RELAZIONE DI ACCOMPAGNAMENTO DELLA PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE DI INZIATIVA POPOLARE:

 

“RIORDINO DEGLI INTERVENTI SANITARI A FAVORE DEGLI ANZIANI MALATI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI E DI TUTTE LE PERSONE AFFETTE DA PATOLOGIE AD ALTO RISCHIO INVALIDANTE”

 

PREMESSA

 

In Lombardia vi sono circa 120.000 malati cronici non autosufficienti, in gran parte anziani affetti da patologie plurime neurologiche gravi, in particolare dal morbo di Alzheimer.

Il diritto alla salute è principio costituzionale assoluto non sottoposto ad alcuna limitazione nemmeno di ordine economico (1).

In applicazione di questo principio della Costituzione esiste inoltre una serie di leggi lontane e recenti tuttora in vigore (2), ma, nonostante ciò, la condizione sanitaria di questi malati è alquanto precaria.

La gran parte di queste persone vive in famiglia vuoi per scelta degli stessi interessati e/o delle famiglie, vuoi per l’impossibilità di trovare posti disponibili gratuiti o a costi accessibili. I costi attuali sono un peso insostenibile per la famiglia spesso costituita dal solo coniuge altrettanto anziano, anche per l’impossibilità di garantire cure adeguate attraverso i servizi territoriali.

LEGGI PDL

pdl di iniziativa popolare anziani cronici